RIETI: A RISCHIO 60 IMPRESE E 480 LAVORATORI

pubblicato in: Blog, Evidenza | 0
Fabrizio Fiorentini, presidente dei panificatori di Rieti. photo credits: https://corrieredirieti.corr.it/

Drammatico allarme lanciato da Fabrizio Fiorentini, presidente dei panificatori di Rieti: “con l’aumento indescrivibile delle bollette, sono tante le attività che rischieranno grosso, potrebbero saltare nella provincia di Rieti 60 attività con circa 480 dipendenti. Con l’aumento del gas, dell’energia elettrica e delle materie prime la situazione del reatino sta diventando davvero difficile. Ciò che sta accadendo nel resto del Paese, si può definire un vero e proprio copia e incolla che coinvolge tutto il settore della panificazione.

Contro la crescita dei prezzi delle bollette”  continua Fiorentini ” non c’è un vero e proprio rimedio, Per ora abbiamo fatto un piano di razionalizzazione degli sprechi che ci impone di ridurre i consumi della luce nelle varie ore della giornata“. personalmente sono contrario alle proteste troppo plateali, ma se la categoria dovesse chiedermi di partecipare ad un’iniziativa a sostegno del nostro settore non mi tirerei indietro; ad esempio se la categoria decide di portare il pane per distribuirlo sotto Palazzo Chigi sono favorevole, perché si tratta di una azione concreta

Nella speranza che il prezzo del gas scenda nei prossimo giorni e tutto questa finisca, – conclude Fiorentini – abbiamo il dovere di continuare a tutelare la qualità delle nostre aziende, con materie prime eccellenti, proteggendo i clienti da ingredienti non certificati e non rintracciabili.