AL VIA LA RICHIESTA DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO “RISTORI”

pubblicato in: Evidenza | 0

Come noto, è previsto che per coloro che avevano già richiesto contributi a fondo perduto sulla base del DECRETO RILANCIO l’accredito di quanto di spettanza per i DECRETI RISTORI e RISTORI BIS avvenga in modo automatico direttamente sul proprio conto corrente.

Ora l’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa, avvisa che da oggi, e fino al 15 gennaio 2021, è possibile inviare le domande di accesso ai contributi a fondo perduto previsti dai decreti “Ristori” e “Ristori bis” per i contribuenti che non avevano presentato l’istanza al precedente contributo previsto dal decreto “Rilancio”. 

I contributi a fondo perduto previsti dal decreto “Ristori” (Dl n. 137 del 28 ottobre 2020) e “Ristori bis” (Dl n. 149 del 9 novembre 2020) consistono nell’erogazione di una somma di denaro corrisposta dall’Agenzia delle Entrate ai titolari di partita Iva che esercitano l’attività prevalente in uno dei settori economici individuati rispettivamente nelle tabella 1 e 2 allegate ai due decreti. In particolare, il contributo Ristori bis è destinato ai contribuenti che hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nelle aree caratterizzate da uno scenario di massima gravità (cosiddette regioni “rosse”). Nelle due schede informative tutto quello che c’è da sapere sui requisiti per accedere, come compilare l’istanza e come calcolare il contributo. In una guida ulteriori istruzioni semplificate.

QUI

IL COMUNICATO STAMPA DELL’AGENZIA  e il PROVVEDIMENTO 20 NOVEMBRE 

SCHEDA informativa DECRETO RISTORI

SCHEDA informativa DECRETO RISTORI BIS 

MODULISTICA PER LA PRESENTAZIONE delle RICHIESTE